Skip Navigation LinksCEM-Foyer-Pictor

logo Pictor.jpg​  CEM Foyer CASA di PICTOR​

Casa di Pictor è un “Centro Educativo per Minorenni” del tipo foyer (CEM-Foyer).

E’ una comunità educativa con Riconoscimento federale DFGP-UFG quale “Istituto d’educazione” e corrispondente Autorizzazi​one cantonale (DSS-Dasf-UFaG).

Casa di Pictor risponde a un bisogno della società ticinese: aiutare le famiglie e proteggere lo sviluppo dei minorenni.

CEM-Pictor è a disposizione dell’Ufficio dell’Aiuto e Protezione (UAP) per accogliere in affido residenziale 12 bambini/ragazzi/giovani adulti in età compresa fra i 6 e i 20 anni.

Segue in Accompagnamento post affido (ApA) in monolocale esterno e menage indipendente (con l’obiettivo dell’inserimento nella società e della totale autonomia) 2-3 giovani adulti, precedentemente ospiti interni, fino ai 22 anni.

Il collocamento avviene nel caso di condivisione con l’UAP del Progetto Educativo di Affidamento a CEM. In alcuni casi è attivo anche un provvedimento di autorità: da parte dell’Autorità Regionale di Protezione (ARP); in altri casi l’affidamento al CEM è su base volontaria da parte della famiglia, ma sempre con Progetto UAP.

L’affido residenziale a Casa di Pictor ha lo scopo di assicurare a bambini/ragazzi le cui famiglie sono in grado di farlo solo parzialmente, l’ambiente di crescita fisico, organizzativo ma soprattutto emotivo/relazionale indispensabile per il recupero delle lacune o distorsioni evolutive maturate, per lo sviluppo armonico e per l’espressione delle potenzialità.

L’attore educativo è costituito dall’​​​​Equipe Educativa, formata da 8 educatori/trici con formazione specialistica (6.8 tempi di lavoro) e dalla Direttrice.

Casa di Pictor è aperta 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

La vita dei bambini/e ragazzi/e a Casa di Pictor è simile a quella dei coetanei : frequentano le scuole vicine o l’apprendistato. Sono coinvolti nella gestione della quotidianità della casa. Giocano, studiano, fanno sport, invitano amici; vanno in vacanza, fruiscono dei media del virtuale elettronico; parlano si confrontano, approfondiscono, litigano e ridono e scherzano, fra loro e con gli educatori.

Mantengono regolari relazioni con i familiari, con modalità e frequenza individuate e decise in base ai loro bisogni affettivi ed evolutivi e alle proposte della famiglia.

La copertura economica dei costi dei CEM_Pictor è ottenuta tramite un Contratto di Prestazione stipulato con la Divisone dell’ azione sociale (DasF/UFaG), le rette sociali versate dai titolari dell’obbligo di mantenimento dei minorenni, lasciti e donazioni.

Il lavoro psico-socio-educativo di Casa di Pictor è basato sulla collaborazione con la rete dell’aiuto sociale professionale, è attento allo stimolo e sostegno delle reti sociali informali, e puo’ avvalersi del prezioso contributo di alcuni amici/e che svolgono attività di volontariato.​






Per maggiori informazioni:
​CEM Foyer Casa di Pictor
Via Turconi 20 - 6850 Mendrisio
Tel.: 091 646 59 31/32
Fax: 091 646 59 33


Rapporto di attività:

Pictor_RdA2015.pdf


IQNet.jpg

               9001_quaTheDa_gm_it copia.jpg